Ostana sulla luna

ostana foto tobias luthe

More

23 febbraio 2018 19:00

Venerdì 23 febbraio Ostana aderisce a M’illumino di meno, iniziativa lanciata nel 2005 dalla trasmissione Caterpillar di Radio2 per sensibilizzare il pubblico nei confronti del risparmio energetico. Ogni anno Caterpillar chiede ai suoi ascoltatori di spegnere in una giornata di febbraio le luci non indispensabili. La manifestazione nel corso degli anni è cresciuta, e tanti sono i monumenti e i luoghi che si sono spenti: il Colosseo, la Torre di Pisa, l’Arena di Verona ma anche la Torre Eiffel e la Ruota del Prater di Vienna.

Quest’anno Caterpillar e Radio2 dedicano “M’illumino di Meno” alla bellezza del camminare e dell’andare a piedi. Perché sotto i nostri piedi c’è la Terra e per salvarla bisogna cambiare passo. L’invito che la trasmissione lancia per il 23 febbraio è di spegnere le luci e andare a piedi: una marcia, una ciaspolata, una staffetta, un ballo in piazza o un pezzo di strada dietro alla banda musicale del paese. L’obiettivo dell’edizione 2018? Raggiungere simbolicamente la Luna a piedi. Sono 555 milioni di passi: c’è quindi bisogno del contributo di tutti!

Ostana ha deciso di accogliere la sfida: il ritrovo è alle ore 19,00 di venerdì 23 febbraio al Centro Lou Pourtoun (Borgata S. Antonio) per un aperitivo a lume di candela. La passeggiata, guidata da un accompagnatore naturalistico e dai ragazzi dell’Associazione Bouligar, partirà da lì alle ore 20,00. L’iniziativa, adatta a grandi e piccini, non richiede una particolare preparazione atletica ma solo voglia di camminare assieme. Si tratta di circa 7.000 passi in compagnia tra andata e ritorno, distribuiti su 300 metri di dislivello: i passi di ogni partecipante verranno poi inseriti nel Contapassi ufficiale dell’iniziativa. A guidare i partecipanti nella notte saranno le stelle e la Luna, che avrà un ruolo speciale nel corso della serata: i passi saranno infatti accompagnati da “pillole” scientifiche e da suggestioni poetiche sul nostro affascinante satellite. Il giro si concluderà a Pion da Charm (Borgata Durandini), dal quale si può godere, anche di notte, di un panorama mozzafiato tra Terra e Cielo. Prima del ritorno a valle, i partecipanti potranno rifocillarsi con una buona cena presso l’agriturismo “A Nostro Mizoun”.

Foto Tobias Luthe


Contatti

Associazione Bouligar


(+39) 389 2048214
associazione.bouligar@gmail.com









Tags: , , , ,
[ torna su ]






visitmove.it - Comune di Saluzzo - p.iva: 00244360046 - info@visitmove.it - Co-finanziato con il Fondo di Sviluppo e Coesione PAR-FSC 2007 - 2013