http://ur-ca.it

La scelta di Giulio – Giulio Boetto: Viaggio di un pittore nel secolo che distrusse il paesaggio

Il 2017 è l’anno in cui ricorrono i 50 anni dalla morte di Giulio Boetto, uno dei pittori più legati al Piemonte e a Saluzzo. Per ricordare la sua figura, le sue scelte artistiche e avviare una riflessione sul valore della pittura paesaggistica nella cultura contemporanea, Saluzzo ospiterà – dall’autunno 2017 alla primavera 2018-  una mostra multimediale nelle sale della Castiglia, il cuore del suo centro storico medioevale. Sarà il primo capitolo di un ampio progetto pluriennale in omaggio al pittore, che approderà alla costituzione di una collezione permanente dedicata alle opere di Boetto e – per ispirazione di queste – alla tutela del paesaggio italiano.
La mostra, realizzata dall’Associazione Ur/Ca Casa Laboratorio in collaborazione con la Fondazione Artea, sarà visitabile dal 19 novembre 2017 al 2 aprile 2018, articolata in un’esposizione di opere e una video-installazione di notevole complessità. Il paesaggio sarà il filo conduttore, sintetizzato in tre quadri (e generi) emblematici di Boetto: “La casa del prete” (1918), “Luce del mattino a Sauze d’Oulx” (1923) e “Fine del mercato a Saluzzo” (1961).

Il piano progettuale della mostra e le installazioni video sono stati ideati da Giosuè Boetto Cohen, nipote del pittore, giornalista e regista, che ha lavorato a lungo per i programmi culturali della Rai e con alcuni dei maggiori Musei nazionali.

 

Valle Po

Vioule, viouloun e semitoun dedins Lou Pourtoun

Vioule, viouloun e semitoun è una straordinaria collezione privata di antichi strumenti musicali occitani del musicista Celeste Ruà, aperta al pubblico tutti i weekend (in settimana su prenotazione), al sabato dalle 15.00 alle 17.30, alla domenica e nei festivi dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 17.30 (e nei giorni feriali su prenotazione).

[scopri +]

Pianura Saluzzese

StArt storia e arte – Saluzzo

Maggio sarà un mese dedicato a cultura, arte e storia a Saluzzo.

L’antica capitale del Marchesato diventerà un museo a cielo aperto, appropriandosi – ancora una volta – di quel ruolo di città di innovazione artistica e culturale.

Grazie alla collaborazione con Ar.tur, Start/ storia e arte è una proposta attuale, pensata per coinvolgere pubblici diversi: dai tecnici e appassionati di arte ai turisti e famiglie.

Gli appuntamenti e le rassegne che si articolerano durante queste settimane avranno come filo conduttore il tema Landscape: il paesaggio incontaminato delle montagne, quello antropizzato e agricolo, il borgo della città di saluzzo.

Per tutta la durata di start verrà applicata per gli adulti una riduzione sul biglietto d’ingresso ai musei. I giovani fino ai 18 anni, se accompagnati dai familiari, entreranno gratuitamente.

start/zooart – ARCA Arte Ricerca Comunità Abitare: dal 29 aprile al 4 giugno, Piazza Cavour. Ingresso libero. Un grande contenitore di design ma anche un incubatore di produzioni artistiche, eventi e laboratori itineranti.

start/antiquariato: dal 4 al 14 maggio (giovedì, venerdì 16.30-19.30; sabato e domenica 10.30-19.30), Fondazione Amleto Bertoni. Ingresso intero € 7, ridotto € 5. Arte antica e moderna una accanto all’altra presentate attraverso unh percorso di storytelling del territorio.

start/play in – arte e territori sonori – il percorso espositivo: dal 6 maggio al 4 giugno, Casa Cavassa e Castiglia (vedi orari di apertura).  Un percorso espositivo di arte sonora e ricerca collettiva legata all’identità acustica del territorio ideato dal collettivo Overtoon.

start/mna: dal 12 al 28 maggio, Casa Cavassa (vedi orari di apertura) e luoghi della città (venerdì 16.30-19.30; sabato e domenica 10.00-12.30/16.30-19.30). Un percorso di dialogo tra tradizione e innovazione a Casa Cavassa i vecchi maestri dell’artigianato e giovani innovativi si confronteranno. I luoghi storici della città diventeranno showroom delle aziende artigiane.

start/saluzzo arte – l’arte è per tutti: dal 26 maggio al 4 giugno, Antico Palazzo Comunale (venerdì, sabato e domenica 10.00-13.00/14.00-19.00) e Fondazione Amleto Bertoni (venerdì 16.30-19.30; sabto e domenica 10.30-19.30). Ingresso intero € 7, ridotto € 5. Non mancherà la Mostra di arte contemporanea di Saluzzo, giunta alla sua 22esima edizione. Un percorso che coinvolgerà artisti amatoriali e grandi professionisti e rappresenterà una nuova e importante occasione per chi parteciperà al 39° Premio Matteo Olivero.

 

 

[ torna su ]






visitmove.it - Comune di Saluzzo - p.iva: 00244360046 - info@visitmove.it - Co-finanziato con il Fondo di Sviluppo e Coesione PAR-FSC 2007 - 2013