Tutte le Valli

#MOVEinTour – il report e i numeri

Senza nome

“Italiani dell’Altrove: i Francesi” – Roma,
Valle Stura, Saluzzo, Valle Maira

MOVE ha macinato chilometri e snocciolato numeri, soprattutto, ha incontrato persone. Nei giorni scorsi il progetto MOVE è stato protagonista di una serie di appuntamenti che hanno voluto essere un ritorno al territorio e un momento di confronto sul futuro.

Uno spartiacque, a tre anni dalla firma del protocollo Monviso and Occitan Valleys of Europe, un momen-to per ritornare a guardare avanti, avere visione e programmare politiche turistiche e culturali sull’area delle Terre del Monviso. Fondamentale l’apporto di Paolo Verri, cuore pulsante di questi momenti semi-nariali, professionista del sistema Cultura/Turismo al quale MOVE ha affidato il compito di accompagnare gli Amministratori nella costruzione di un network che, oggi, unisce ben 69 Comuni e 6 vallate alpine.
Si è dimostrato come il “fare rete” sia stato elemento trainante per aggiudicarsi finanziamenti europei im-portanti, dal Piano Territoriale Integrato “La cultura del Territorio, innovazione nella tradizione” al progetto singolo Alcotra VéloViso (un piano da oltre 450.000 €).
La serie di incontri è stata quindi occasione per dare numeri, raccontare come sono stati utilizzati i finan-ziamenti, far conoscere le persone che quotidianamente vi lavorano, narrare dove e come ci si è promos-si, e, soprattutto, sottolineare la forza di un progetto che, come nel caso virtuoso di VéloViso, va oltre la conclusione naturale imponendosi come prodotto promozionale capace di reggersi sulle proprie gambe.

Sabato 13 gennaio, poi, un buon successo ha ottenuto la presentazione ufficiale dell’ATLANTE DEI SAPORI DELLE TERRE DEL MONVISO. Oltre 200 persone hanno riempito l’Antico Palazzo Comunale di Saluzzo per ascoltare il Professor Michele Antonio Fino e il Dott. Paolo Olivero, referenti per l’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo del progetto. Presente il Consigliere regionale Paolo Allemano e molti ammini-stratori del territorio, è stata presentata quella che a tutti gli effetti può essere definita una mappa del territorio attraverso sapori, prodotti, produttori e ricette. Un vademecum dove trovare il prodotto ma, soprattutto, il produttore.

Nota a parte, la felice presenza a Roma, presso la sede Unesco di Palazzo Firenze, giovedì 11 gennaio, quando VéloViso è stato protagonista, insieme ad alcuni altri progetti transfrontalieri, del convegno “Ita-liani dell’Altrove: i Francesi” organizzato dall’Alliance Francaise. È stata l’occasione per descrivere il percor-so positivo di un progetto che ha unito in modo sinergico Italia e Francia.

Ora non ci resta che guardare avanti in attesa di nuovi appuntamenti e grandi eventi.

I numeri e il lavoro fatto – 2015/2017 Open Future

Move_gen2018


Contatti















[ torna su ]






visitmove.it - Comune di Saluzzo - p.iva: 00244360046 - info@visitmove.it - Co-finanziato con il Fondo di Sviluppo e Coesione PAR-FSC 2007 - 2013