Valle Stura

Montagne che parlano occitano

Breve video, pensato e girato da giovani, sui giovani della Valle Stura

images (1)

Cosa significa crescere, vivere e lavorare in una valle di montagna oggi?

Possiamo sognare un territorio in cui i ragazzi, che dalla valle sognano di andarsene alla ricerca del posto fisso in città, optino invece per un lavoro che gli permetta di rimanere e di godere dell’unicità di questo paesaggio? Lavorando come guide naturalistiche o turistiche, riprendendo ad animare le stalle, a coltivare i campi in modo sostenibile, ad ospitare i turisti o a fare cultura magari in lingua d’oc?

I ragazzi della giovane casa di produzione Lunes Kreative, nata da un progetto promosso da Yepp Valle Stura, nel 2016 hanno raccontato le storie di giovani che con passione e creatività vivono il loro territorio, dedicandosi ad attività che valorizzano i saperi ed i sapori della montagna. Perché a ben vedere sono molti i mestieri di montagna che non trovano ad oggi chi ci si dedichi (e ne nascono ogni giorno di nuovi) con un mercato potenziale sufficiente a dar lavoro a molti. Si tratta sempre di una sfida, certo, ed i protagonisti di questo video l’hanno accettata.

Le storie che si intrecciano sono quelle di:

  • Stefano, geologo e guida naturalistica ma anche guida mtb, di rafting e river trekking. La sua conoscenza della Valle è amplissima e visceralmente entusiasta.
  • Manuel, uno dei cuochi della Locanda Fungo Reale, ancora sulla bassa valle, cucina partendo dal presupposto che il cibo è cultura e che il suo territorio offre quasi tutto quello che un cuoco potrebbe sognare per creare piatti raffinati e proporre ricette tradizionali.
  • Marta, nata e cresciuta a Sambuco, ha deciso di allevare capre per poter continuare a vivere sotto il suo Bersaio, ma ha finito per innamorarsi follemente dei suoi animali, trascinando nell’avventura anche suo marito, fotografo originario di Bra.
  • E poi c’è Manuel, che ha creato un Affittacamere perché anche lui ha capito che il turismo può essere un volano fondamentale per chi vuole continuare a vivere in montagna in modo sostenibile.
  • Chiude Gianluca, l’unico “foresto” della carrellata che invece si è trasferito con la sua compagna da Torino; sono impegnati nello sviluppo di valorizzazione delle pecore sambucane fuori carriera, producendo salumeria di altissima qualità.

A far da cornice al video c’è Stefano cantante dei Lou Seriol, il gruppo che da 25 anni promuove la cultura occitana in chiave combat folk, rendendola contemporanea e “comprensibile” alle nuove generazioni. E non è poco!!!

Un video di:
Lorenzo Merici e Luca Sanini (www.luneskreative.com)
Giacomo Garelli
Jean Gabin Elangue
Marco Garino
Supervisione di Paolo Ansaldi – Vdea Videoproduzioni (www.vdea.it)


Contatti















Tags: , , , ,
[ torna su ]






visitmove.it - Comune di Saluzzo - p.iva: 00244360046 - info@visitmove.it - Co-finanziato con il Fondo di Sviluppo e Coesione PAR-FSC 2007 - 2013